Zucche e gatti neri

Immagine presa dal Web

 

 

Che bello il colore caldo delle zucche

che segna il passaggio tra la fine dell’estate

e l’inizio della stagione autunnale.

L’autunno poi è il momento in cui la natura ci regala i vivaci

e caldi colori di boschi, parchi, giardini e orti,

riscaldandoci il cuore,

quando ormai il freddo inizia a fare capolino

e l’inverno è alle porte.

Immagine presa dal Web

 

Quest’anno invece l’autunno sta avanzando timidamente

facendoci sospirare il tempo in cui

ci si poteva accoccolare davanti a un camino scoppiettante,

ammirando, incantati, le scintillanti fiamme del fuoco.

 

Immagine presa dal Web

E, così, stiamo ancora aspettando che giunga finalmente l’atmosfera adatta

per sorseggiare una tazza di cioccolata calda,

avvolti in un caldo maglione di lana.
Abbiamo nostalgia di quella magica stagione

in cui il clima era fresco

e il vento giocava a scompigliare le rossastre foglie cadute dagli alberi,

illuminate dalla luce di un tiepido ma brillante sole.

 

Immagine presa dal Web


Che bello era passeggiare su tappeti dorati di strade alberate!
Per adesso però dobbiamo accontentarci di questi giorni ancora caldi

e del protrarsi di un’estate che non accenna

a lasciare il posto all’autunno.

 

 

Ma intanto perché non rilassarci un po’?

E cosa c’è di più riposante
di un tranquillo sonno ristoratore
che dissipa la stanchezza
e libera dai pensieri

che appesantiscono le nostre giornate?

 

Immagine presa dal Web

 

E a questo proposito abbiamo molto da imparare

dai nostri saggi amici felini!

Immagine presa dal Web

L’autunno per la natura

è un momento di cambiamento e assopimento
in cui la preparazione al riposo invernale
è premessa per la rinascita primaverile.

Dipinto del pittore polacco Jacek Yerka

Così per noi è importante

un periodo di ritmi lenti e riflessione.

Immagine presa dal Web

Questo cambiamento ci aiuterà

a recuperare le energie perdute

e a ridare un senso al nostro vivere.

Dipinto del pittore polacco Jacek Yerka

Ogni giorno siamo immersi

in mille attività…

Immagine presa dal Web

Siamo sempre

in movimento.

Dipinto del pittore polacco Jacek Yerka

 

La nostra mente

è proiettata nel futuro.

Pensiamo a ciò che dobbiamo

o vorremmo ancora realizzare.

Dipinto del pittore polacco Jacek Yerka

Aneliamo a ciò che non siamo

e cerchiamo di essere ciò che vorremmo diventare.

Dipinto del pittore polacco Jacek Yerka

Non abbiamo un attimo di pace

e ci carichiamo di infinite cose da fare.


Dipinto del pittore polacco Jacek Yerka

 

E poi ci lamentiamo di non avere tempo

per un po’ di riposo,
per fermarci a pensare

e goderci davvero il presente.

È un circolo vizioso

da cui non è facile uscire.

Dipinto del pittore polacco Jacek Yerka

Infatti le cose da fare

si moltiplicano a dismisura,
con una facilità estrema.

Così siamo impegnati in una corsa pazza
verso una meta indefinita.

Dipinto del pittore polacco Jacek Yerka

 

E alle fine nasce in noi un unico desiderio:

scendere da questo treno impazzito…

Tutto il materiale in questa pagina è sotto licenza Creative Commons

Acquaneldeserto by Joe

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.